Il mio modulo è il 2-3-5 e larghissimo a sinistra c’è Julio Cortázar

Amicissimi cortázariani, c’è del frumento nell’aria che nemmeno ai tempi di Belén. Con ordine: martedì è uscita la nuova puntata de il Secolo Corta su Finzioni Magazine, abbiamo parlato di Un certo Lucas, Edizioni Sur, presentato come l’ideale proseguimento di Storie di Cronopios e di Famas, l’ho definito un libro di etica e un testamento, […]

Continua a leggere "Il mio modulo è il 2-3-5 e larghissimo a sinistra c’è Julio Cortázar"

Adán Buenosayres e sette considerazioni personalissime

Amici cortázarianissimi, ce l’ho fatta. Il mio 2014 da lettore è cominciato con una prova piuttosto pelosa, come dice il mio amico Z: Adán Buenosayres, Leopoldo Marechal. E se Parigi val bene una messa, Buenosayres val bene due righe (e molto di più) (non un panegirico, solo qualche considerazione, personalissima). Considerazione personalissima numero uno: resto […]

Continua a leggere "Adán Buenosayres e sette considerazioni personalissime"